Norvegia 2017 (1/6). Bodø: considerazioni preliminari

Mini introduzione a un breve ma intenso viaggio a Bodø, uno dei posti più belli in cui io sia mai stata. E la meraviglia dell’inverno norvegese.

 

Vorrei dire giusto un paio di cose prima di raccontare la meraviglia dei tre giorni che ho passato a Bodø settimana scorsa. Farò (il possibile per fare) in fretta.

Ho prenotato questo viaggio ancora ad agosto: voli, ostello e bus vari da Brno. Pochi minuti ed era tutto fatto: un attimo ero lì a fantasticare su quando sarei tornata in Norvegia e, Ohh, quando sarà? Quando??, e l’attimo dopo sapevo che ci sarei andata nel giro di due mesi o poco più. Ora abituati all’idea.

Bodø

Aeroporto di Bodø

Scegliere Bodø è stato abbastanza immediato. La mia destinazione doveva conciliarsi con le seguenti ’condizioni’:

1. Volevo andare a nord, possibilmente oltre il Circolo Polare Artico, e, visto che a Tromsø una volta ci sono già stata, ho pensato di scegliere un posto mai visitato. (Ovvio che vorrei un sacco tornare a Tromsø: Tromsø e Bergen sono in cima assoluta alla mia lista di ’posti da ri-vedere’ per la Norvegia – ovvio che ho una lista di ’posti da ri-vedere’ per la Norvegia.)

2. Non avevo tanto tempo a disposizione (anzi, mi sono ritrovata ad averne anche meno rispetto a quanto ne avrei avuto se fossi andata a Bodø a ottobre, come inizialmente pianificato). Bodø mi permetteva di avere una buona combinazione di voli da Praga a un prezzo decente e per un numero di ore di viaggio piuttosto ragionevole.

3. Diverse guide di viaggio introducono la sezione su Bodø dicendo che Bodø è generalmente usata come tappa di passaggio per turisti e viaggiatori diretti alle Lofoten. Possibile che non ci sia niente che dia loro motivo di restare più a lungo dell’orario di partenza del loro Hurtigruten o volo per Svolvær e dintorni? Ero molto curiosa di vederla (anche) per questo.

Bodø

Bodø, vista dal porto

Dopo tre giorni a Bodø e nei dintorni, posso dire che, se c’è qualcosa che è riuscito a battere la Norvegia in estate, con il verde intenso della sua natura e le infinite ore di luce, è la Norvegia in inverno. Amo l’inverno e le temperature fredde, ma seriamente, non immaginavo che fosse così incredibilmente splendida e meravigliosa da lasciare senza parole.

Né mi aspettavo che la stessa Bodø fosse così tanto bella e vivace. Ci credevo lo sarebbe stata, però ho cercato di mantenere un approccio neutro fino all’ultimo. E, a quel punto, ho potuto dire: che sorpresa, Bodø, mi hai lasciata senza parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.