Edizioni ‘Pictures of You’

Posted on by

 

Non sono mai stata un’artista nell’accezione tradizionale del termine – se qualcosa di tradizionale ancora esiste quando si parla di arte.

Di sicuro so che non sono mai stata portata per la fotografia di ritratto. Non sono brava ad avere persone che posano per me mentre le fotografo. […] Un po’ è perché il tipo di connessione che si crea in questo modo è troppo diretta, troppo esplicita, troppo ‘dichiarata’.

Mi sento più a mio agio con forme di ritratto meno convenzionali, tipo quelle che ho svolto in tutti i progetti di ‘Pictures of You’ [‘Immagini di te’] realizzati finora.

Riesco solo a pensarlo come un legame che si costruisce nel tempo, uno che posso permettermi di esprimere e realizzare quando riesco a ‘vedere’ almeno un pezzettino di una persona.

O forse questi due tipi di ritratto – quello ‘tradizionale’ e quello meno convenzionale che faccio io – non sono incompatibili. Forse sono solo giustapposti, esistono l’uno accanto all’altro e non si rubano spazio a vicenda. Sono solo due modi diversi di volgere lo sguardo verso persone e cose.

La cosa che hanno in comune (ed è di quelle che contano) è che entrambi creano una connessione con le persone. Non avrei potuto realizzare alcun progetto fotografico se non avessi avuto persone all’altro capo della mia idea – persone che rendessero il progetto vero e reale.

E questa è, veramente, la parte migliore.

 

Trovate qui sotto una panoramica di tutte le Edizioni ‘Pictures of You’ che ho realizzato finora. La versione integrale di questo breve post introduttivo, invece, la trovate qui: clic!

 

#1. ‘Pictures of You’

 

 

#2. ‘Real-life story. Coisas da minha vida’

 

 

#3. ‘I Live Therefore I Am’

 

 

#4. ‘Eye Contact’