About

Posted on by

about_edited

Hi!

Predictably enough, ‘Pick a place get lost’ is a travel blog. Here you will find stuff about cities and countries I’ve been to, whether they are day trips out of town or proper travels. You will find a lot especially about Norway and Eastern Europe. However, I’d like to make sure I write about all sorts of places I’ve visited so far and will be visiting in the future.

As for myself, my name is Gio. At some point I stopped ‘going on holiday’ and started ‘travelling’, which is one of those things you never get tired of, once you’ve got used to it.

I’m not sure I have a very good reason you should read my blog, as I’m not a professional travel blog author, and I’m well aware travel blogs are everywhere these days. But then, writing about travels is happiness shared and time well spent, and I guess that makes for a good reason to start with.

Also, the blog is entirely written in English. However, posts also include the Italian version, so my Mum can read them too (she doesn’t speak a word of English, so you know…!).

Enjoy!


Ciao!

Come si può facilmente immaginare, ‘Pick a place get lost’ è un blog di viaggi. Ci troverete cose su paesi e città in cui sono stata, dalle gite fuori porta in giornata ai viaggi veri e propri. Ci troverete soprattutto cose sulla Norvegia e sull’Europa dell’Est, anche se in realtà vorrei esser sicura di includere un po’ tutti i posti che ho visitato finora e che visiterò in futuro.

Quanto a me, mi chiamo Gio. A un certo punto ho smesso di fare le ‘vacanze’ e ho cominciato a fare i ‘viaggi’. Viaggiare è una di quelle cose di cui uno non si stanca mai, una volta che ci ha fatto l’abitudine.

Non so se c’è un motivo davvero valido per cui dovreste leggere il mio blog, tanto più che non sono un’autrice di blog professionista e, mi rendo conto, i blog di viaggi sono ormai ovunque. È pur vero che scrivere di viaggi vuol dire passare il proprio tempo raccontando qualcosa di bello, e forse già questo è un buon inizio.

Aggiungo che il blog è tutto scritto in inglese. I post, invece, hanno anche la versione in italiano, così li può leggere anche mia mamma (che non parla una parola di inglese).

Buona lettura!