Brno 2016 (2/n). The ‘Brnoon Series’

[Italian version below]

20 Nov 2016. As I mentioned in my first post about Brno, from time to time I will be posting about the city where I’m currently based, which I am still in the process of growing familiar with.

brno_luzanky_berries

When I move to a new city, I’m usually all about walking around as much as I can and going everywhere asap. I’m always extremely eager to get to know the place, and learn where is what, and know which street is which. That is partially due to the fact that I don’t like beginnings, so ‘being around’ as much as possible in a city I don’t know is a way to sort of skip the part where I’m new in town and feel disoriented and defenceless.

Except, with Brno this process of immediate familiarising with the city has not been possible, at least not to the extent I wanted it to happen. I’ve always been rather busy at work during the week, plus just yesterday I moved into a new flat with my friend Bobby, so this weekend lacked any form of sightseeing and/or pleasant strolls around the place. I’m more than determined to make up for this ‘poor’ weekend (culturally speaking, because on the other hand, yaay new flat!) at the end of next week, and I have already made plans to visit at least a couple of spots I’ve yet to see at all.

Also, because I’ve been exceptionally busy lately, I haven’t been able to write about Brno as much as I wanted to, which is something I hope I will also make up for very soon.

brno_view_castle

In the meantime, I’ve decided to start a sort of daily task, by tweeting as regularly as I can a snapshot of the city. I’ve called this ‘thing’ ‘Brnoon series’. I should explain that:

1.‘ Brnoon’ hints at ‘Brno noon’, which traditionally coincides not with 12pm, but 11am, so much so that even the bells from the cathedral tower toll at 11am. This long-standing tradition recalls the end of the siege inflicted upon Brno citizens by the Swedes in 1645. After 112 days of siege, Swedish soldiers pledged that they would stop the siege unless they managed to conquer Brno before 12pm. Brno citizens rang the bells one hour earlier than usual, thus tricking the Swedes into believing it was noon already. And they had to remove the siege.

2. ‘Series’ means that I intend this ‘thing’ as something that could potentially lead to further, similar series in the future (who knows where I’ll be living next?), in which case there will be more than one ‘series’. On the other hand, ‘series’ sounds like a reasonably flexible term, and does not impose any specific restriction in terms of length or content of this one.

That’s about it, really. I will do my best to tweet a snapshot of Brno from the very day I post it, and I will do my best to tweet it at Brno noon, i.e. at 11am.

So, let the ‘Brnoon series’ begin.

 


 

Brno 2016 (2/n). La ‘Brnoon Series’

20 nov 2016. Come ho accennato nel mio primo post su Brno, ogni tanto scriverò qualche post sulla città in cui vivo al momento, che ancora sto imparando a conoscere.

Quando mi trasferisco in una città nuova, scalpito perché voglio andare in giro più che posso e cerco di andare ovunque prima che posso. È sempre così: non vedo l’ora di cominciare a conoscere il posto, imparare cosa è dove e sapere quale strada è quale. Questa cosa è in parte dovuta al fatto che non mi piacciono gli inizi, quindi ‘andare in giro’ il più possibile in una città che non conosco è un modo per ‘saltare’, in qualche modo, la parte che mi fa sentire una forestiera smarrita e disorientata.

Con Brno, però, questo processo di conoscenza immediata della città non si è potuto realizzare, per lo meno non tanto quanto avrei voluto. Sono sempre stata piuttosto impegnata al lavoro durante la settimana, senza contare che, proprio ieri, mi sono spostata in un nuovo appartamento con Bobby. Insomma, questo weekend non ho fatto niente che avesse a che fare con l’andare in giro o il fare passeggiate. Sono più che decisa a rimediare a questo weekend ‘scarso’ (culturalmente parlando, perché per il resto, ho una casaaa!) il prossimo fine settimana, tanto che ho già in mente di andare in almeno un paio di posti che non ho ancora visto per niente.

Fra l’altro, proprio perché sono stata così impegnata ultimamente, non ho avuto modo di scrivere di Brno quanto avrei voluto. Spero di rimediare presto anche a questo.

Nel frattempo, ho deciso di darmi una specie di compito quotidiano, ovvero caricare una foto della città con la frequenza più quotidiana che mi è consentita. Ho chiamato questa idea ‘Brnoon series’. Preciso che:

1. ‘Brnoon’ è come dire ‘Mezzogiorno di Brno’ e allude al fatto che a Brno mezzogiorno coincide con le 11 del mattino, tanto che anche le campane della cattedrale suonano alle 11. Si tratta di una tradizione di vecchia data, che ha avuto origine dopo l’assedio della città per mano degli svedesi nel 1645. Dopo 112 giorni di assedio, gli svedesi dissero che avrebbero interrotto l’assedio se a mezzogiorno la città non fosse ancora caduta. Gli abitanti di Brno fecero suonare le campane con un’ora di anticipo per far credere agli svedesi che era già mezzogiorno, così questi interruppero l’assedio.

2. ‘Series’ (che in inglese è sia singolare che plurale) indica il fatto che questa serie potrebbe essere seguita da altre serie simili in futuro (chi lo sa dove vivrò dopo Brno?), nel qual caso ce ne sarà più d’una. D’altra parte, la parola ‘serie’ è abbastanza flessibile, quindi non impone particolari restrizioni in termini di lunghezza o contenuto di questa serie.

È tutto, credo. Farò del mio meglio per postare una foto di Brno fatta lo stesso giorno in cui la carico e farò del mio meglio per postarla intorno alle 11 del mattino, ovvero all’ora conosciuta come ‘mezzogiorno di Brno’.

Bene, iniziamo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

nine − 7 =